Presentazione

Fitwalking è il termine anglosassone più corretto per definire l’arte del camminare per il benessere fisico e psichico; il termine Fit (diminutivo di Fitness) vuole esprimere la buona forma fisica mentre il termine walking (che tradotto letteralmente significa camminando) vuole rappresentare il mezzo idoneo per il raggiungimento della forma fisica ideale. Si tratta di una pratica sportiva non competitiva che realizza attraverso delle camminate veloci che debbono raggiungere anche un'andatura di 7–9 km/h. Questa disciplina motoria oltre a potenziare la forma fisica migliora l’umore, l’autostima e l’equilibrio personale in altre parole ottimizza la qualità della vita.

Si considera camminata l'andatura umana durante la quale si mantiene il contatto con il terreno con almeno un piede; si differenzia dalla corsa e dal jogging, in cui si perde il contatto con il terreno durante la fase detta "di volo". Per questo la camminata si definisce come "una serie di passi", mentre la corsa viene definita come "una serie di balzi". La camminata veloce viene spesso confusa con la marcia che però richiede in aggiunta che la gamba sia tesa da quando il piede prende contatto col terreno fino a quando la gamba arriva sulla verticale del corpo. La marcia è la versione agonistica della camminata veloce, ed è presente alle olimpiadi con tre competizioni.

L’arte del fitwalking sta proprio nella scoperta che non è sufficiente camminare per fare al meglio la passeggiata, il trekking, lo sport, il tour culturale e turistico o l’attività salutistica, ma è necessario camminare bene, ossia camminare osservando una corretta meccanica del movimento, acquisita conoscendo e praticando la tecnica del fitwalking. Una tecnica semplice ma indispensabile per trasformare il normale camminare in forma sportiva ed adatta a tutti.

Il fitwalking,esempio di attività motoria sportiva aggregante e libera, è anche una filosofia che accompagna la vita quotidiana, per renderla più viva, più equilibrata e ritmata. E’ un modo di vivere che permette di entrare nel quotidiano al passo giusto, al ritmo corretto, in equilibrio assoluto tra noi e ciò che ci circonda.

Se si pensa alla frenesia della vita di ogni giorno ben si capisce l’importanza di inserire nella nostra giornata un momento in cui tutto rallenta e dove il rapporto tra tempo e spazio prende una dimensione assolutamente diversa e si conquista un’efficienza fisica nuova e un senso di libertà assoluta. La libertà di muoversi dove si vuole ed alla velocità desiderata, di lasciare vagare i pensieri, di soffermarsi a scrutare l’orizzonte o di tirare dritto con passo deciso e sicuro.

Altra importante motivazione per intraprendere l’attività di fitwalking può essere individuata nella necessità di talune persone che, non potendo svolgere attività sportiva agonistica per le più disparate motivazioni (infortuni, patologie cardio respiratorie, obesità…) intendono comunque rimanere legati ad un gruppo sportivo che, con metodologie meno impegnative, riesce a trasmettere sensazioni di benessere fisico e psichico proprio attraverso questa semplice attività motoria. In questa ottica non bisogna tralasciare l’importante funzione riabilitativa che il fitwalking può rivestire in presenza di persone che necessitino di un recupero psicho-fisico all’indomani di particolari problematiche di salute.

Il fitwalking può essere praticato attraverso delle semplici camminate ma può anche costituire un punto di riferimento per coloro che si pongono come obiettivo il benessere fisico e per questo motivo intendono curare gli aspetti estetici e fisici (dimagrimento, tonicità muscolare, rilassatezza psicologica, efficienza fisica in genere) arrivando addirittura ad assurgere ad una vera e propria funzione pseudo-agonistica in coloro che, allenandosi quotidianamente, raggiungono una forma fisica tale da ricercare il confronto della performance personale sia in allenamento sia in gara.

Dalla periferia verso il centro per portare il centro nella periferia

Su questo motto si fonda la nostra scommessa di aggregare il maggior numero di persone unite dalla stessa passione per le lunghe e costanti passeggiate nella nostra città ma che per le ragioni più disparate fino ad ora non si sono mai incontrate. L’obiettivo finale di tale attività motoria di gruppo è quello di riuscire a raggiungere un buono stato di forma fisica e un benessere mentale stimolato proprio dal fattore aggregante.

Il nostro impegno è innanzitutto quello di raccogliere le adesione da tutte persone che sono interessate a praticare il fitwalking in compagnia ciascuna delle quali comunicherà il luogo, i giorni e gli orari disponibili per lo svolgimento dell’attività motoria. Sarà cura del responsabile del settore programmare e coordinare le diverse esigenze comunicate da ciascun atleta in modo da organizzare dei sempre più numerosi gruppi di camminatori che si muoveranno nelle diverse aree della città e della periferia per poi incontrarsi tutti insieme nelle periodiche uscite programmate dal Direttivo nell'arco dell'anno.

Nell’apposita area riservata ai soci sono disponibili giorni, orari e luoghi preferiti da ciascun atleta. Questi dati saranno accessibili a tutti i soci interessati che, anche autonomamente, potranno decidere di aggregarsi anche all’ultimo minuto conoscendo le disponibilità ed i punti di riferimento degli altri “camminatori”.

A supporto dell’organizzazione del gruppo dei fitwalkers è stato costituito un gruppo Whattsup nel quale potersi scambiare idee, sensazioni e proposte.

L’associazione prevede delle periodiche uscite di gruppo la cui presenza, seppur gradita, riveste assolutamente carattere facoltativo, da praticarsi nei luoghi più belli e suggestivi della città privilegiando le aree verdi della nostra Regione.